CIMG3260

San Giovanni da Capestrano è il patrono universale presso di Dio dei cappellani militari del mondo, il convento a lui dedicato è senza dubbio il simbolo di Capestrano nel mondo. Nella terra definita dei "Santi e Guerrieri", Giovanni da Capestrano rappresenta la migliore sintesi di entrambe le categorie.

Nacque a Capestrano il 24 giugno del 1386 da una donna della famiglia D’Amico di Capestrano e da un barone tedesco arrivato in questi luoghi al seguito di Luigi duca D’Angiò.

San Giovanni fu giudice onesto, brillante predicatore e tenace diplomatico pontificio.

chiostro

Dal papa ebbe in affidamento il mandato di porre fine alla setta eretica dei fraticelli e fu inquisitore contro gli ebrei e i Saraceni dimoranti in Italia.

Compì in vita numerose guarigioni e si conservano atti notarili attestanti miracoli: un antico codice custodito a Parigi presenta addirittura duemila casi di guarigione confermati da testimoni.

Giovanni iniziò la costruzione del convento nel 1447, nel sito del vecchio castello nella parte settentrionale del paese, donatogli dalla contessa Cobella da Celano.

Alla testa dei crociati fermò a Belgrado l’esercito turco nel luglio del 1456 incitando i combattenti in questo modo: «Sia avanzando che retrocedendo, sia colpendo che colpiti, invocate il Nome di Gesù: in Lui solo è salvezza».

Alcuni mesi dopo, sul campo di battaglia, contrasse la peste e morì il 23 ottobre (giorno in cui ricorre oggi la sua festività) a Ilock (vicino Belgrado).

CIMG3256San Giovanni espresse il desiderio prima di morire che tutti i suoi libri e manoscritti fossero riportati a Capestrano, così nel 1457, al fine di conservarli, fu iniziata la costruzione della Cappella detta di San Giovanni.

Negli anni successivi il convento fu ampliato e nel 1620, appena terminato il chiostro, fu ornato con dipinti che raccontavano la vita del santo; nello stesso periodo nel convento era funzionante un lanificio che tesseva lane per frati e borghesi.

Il Museo conserva oggi oggetti di grande valore appartenuti al Santo, numerosi manoscritti ed in particolare una bibbia di pergamena del XV secolo ed una bolla di Urbano IV datata 18 aprile 1262.

La magnifica chiesa annessa al convento è dedicata a San Francesco: si presenta in stile rinascimento con una sola navata con decorazioni delle pareti e degli altari sorprendentemente belle.

Durante la prima guerra mondiale i locali del convento servirono come rifugio per i profughi.

IMG 9908-MA San Giovanni da Capestrano, soprannominato anche 'the Soldier Saint', sono dedicate due missioni fondate nel 1700 dai frati francescani spagnoli per la conversione al cattolicesimo dei nativi d‘America:

Mission San Juan Capistrano nella contea di Orange in California

- Mission di San Juan Capistrano nei pressi della città di San Antonio in Texas

San Juan Capistrano è oggi una città della California nata intorno alla sua Missione e resa famosa dalla leggenda delle rondini: la tradizione racconta che le rondini partano da San Juan per la migrazione il 23 ottobre di ogni anno, giorno della festa commemorativa di San Giovanni di Capestrano, per farvi ritorno solo il 19 marzo, giorno di San Giuseppe.
La famosa canzone di Leon René del 1940 When the Swallows Come Back to Capistrano (Quando le rondini tornano a Capistrano), è una canzone d'amore ispirata proprio a questi eventi.

***

Il 16 ottobre del 1690 papa Alessandro VIII emana il decreto di canonizzazione del beato Giovanni da ‪Capestrano‬. Cosimo III, Granduca di Toscana e Principe di Capestrano, proclama otto giorni di festeggiamenti e regala alla popolazione il prezioso busto del Santo (in foto). Solo molti anni dopo, nel 1984, papa Wojtyla approva l'elezione di san Giovanni da Capestrano quale patrono universale presso Dio dei cappellani militari di tutto il mondo. Resta oggi la felice coincidenza che alla memoria liturgica di San Giovanni Paolo II fa seguito il 23 ottobre la festa del francescano san Giovanni da Capestrano.

 

 bolla1bolla2

Nelle foto in alto la Bolla Pontificia con cui San Giovanni Paolo II approva l'elezione di San Giovanni da Capestrano come patrono universale presso Dio dei cappellani militari di tutto il mondo e a destra la sua traduzione.

 ***1956

Il 23 ottobre 1956 mentre si celebrava a Capestrano il quinto centenario della morte di San Giovanni, verso le tre del pomeriggio in Ungheria molti studenti si riunivano in una manifestazione pacifica di solidarietà che diede inizio alla cruenta rivoluzione ungherese contro la dittatura dell’epoca. 
La coincidenza di eventi consolidò il profondo legame che unisce il Santo capestranese e il popolo ungherese, a dimostrarlo la sentita partecipazione delle autorità diplomatiche ungheresi ai consueti e solenni festeggiamenti locali (Foto di Nicola Cipolla).


Il 23 Ottobre del 2016, in occasione dell'Anno Giubilare della Misericordia, è stato possibile ottenere l'Indulgenza Plenaria attraversando la Porta Santa della Misericordia della pregevole chiesa del convento di San Giovanni di Capestrano.

 

misericordia

Copyright

© Copyright 2014-2017 - Capestrano da scroprire.it tutti i diritti riservati. Scrivici.

Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network.