scavi

"Vengono alla luce nuovi tesori dalla terra calcata dagli antichi Vestini e che ha già regalato il Guerriero di Capestrano, diventato simbolo dell’Abruzzo nel mondo. L’ultima campagna di scavi, condotta in sinergia tra pubblico e privato, ha portato alla scoperta di reperti che risalgono al VI secolo a.C., quindi coevi all’epoca del Guerriero. Si tratta di quattro sepolture, con la deposizione di armi, ritenute dagli studiosi di rilevante interesse storico. «Gli scavi hanno riguardato un’area dell’abitato e una della necropoli», spiega Oliva Menozzi, docente di archeologia classica all’Università D’Annunzio di Chieti, «e abbiamo rinvenuto quattro sepolture: due di adulti, una di un bambino di poco più di due anni e una di un feto, quest’ultima senza corredo. In particolare, sono state recuperate una spada corta e una lancia, di cronologia interessante, in quanto contemporanee al Guerriero" di Romano Scopano

Leggi l'articolo


Copyright

© Copyright 2014-2017 - Capestrano da scroprire.it tutti i diritti riservati. Scrivici.

Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network.